GP Days : l’evento dedicato agli appassionati delle Moto Guzzi si avvicina

28 Gen 2022 - Eventi, Magazine

Si arricchisce il programma dei GP Days, le giornate del 13/14/15 maggio 2022 dedicate a Giorgio Parodi, il fondatore genovese della Moto Guzzi che ha appena doppiato il capo dei cento anni di storia. Prosegue anche la raccolta fondi per il Padiglione di Medicina e Riabilitazione dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova, grazie al generoso contributo del grande cuore di tutti i guzzisti.

Al già ricco programma si aggiunge la rassegna internazionale dei Club di Marca: “MondoMotoGuzzi” che si svolgerà nell’area del Porto Antico, nei pressi del celebre Acquario di Genova. L’evento è promosso dal Moto Guzzi World Club, grazie al supporto operativo e organizzativo del locale Moto Guzzi Club Genova.  “MondoMotoGuzzi si svolge ogni anno in una diversa località europea e per il Centenario della Moto Guzzi non poteva che tenersi nella città che ha visto la firma dell’atto costitutivo”, ha dichiarato Mario Arosio, presidente del Moto Guzzi World Club.

“Dopo il successo di “MondoMotoGuzzi2011” tenutosi a Genova per il 90° compleanno dell’Aquila di Mandello, la manifestazione ufficiale del Moto Guzzi World Club torna a Genova per festeggiare le 100 candeline e il fondatore genovese. Visto il rinvio al 2022 imposto dalla pandemia, a maggio la manifestazione dei 100+1 sarà ancora più interessante e attesa nella splendida cornice del Porto Antico di Genova, con la possibilità di partecipare alla parata delle Aquile nelle vie più belle della nostra magnifica città , riporta Andrea Natale, presidente del Moto Guzzi Club Genova.

“Con “MondoMotoGuzzi” il programma di attività per il 30^ compleanno di Porto Antico si arricchisce di un evento di prestigio ” sottolinea Mauro Ferrando, presidente della Porto Antico S.p.A.. “Sono certo che appassionati, turisti e genovesi non vorranno perdere questa occasione di festeggiare Moto Guzzi in uno scenario di grande fascino”.

Sempre in tema aquile e motori, si ripeterà l’esposizione a Palazzo Tursi di una delle regine della storia motociclistica italiana. Dopo la ormai mitica GP (Guzzi-Parodi), il prototipo del 1919, quest’anno i numerosi visitatori ed appassionati potranno ammirare un vero gioiello dell’ingegneria meccanica: la “otto cilindri”, che nel 1955 con i suoi 285 km/h rappresentò un prodigio in cui Giorgio Parodi credette fortemente e che sostenne fin dalla prima bozza di idea proposta dall’Ingegner Giulio Cesare Carcano, storico progettista della squadra corse della Moto Guzzi.

Sarà invece Palazzo Ducale a fare da sfondo a “La Moto Guzzi e la gente del suo tempo”, una rassegna cronologica delle moto prodotte fin dagli albori, per raccontare attraverso aneddoti e curiosità, le storie di uomini e di motociclette. Quegli uomini che quelle moto hanno progettato, costruito e usato, perché una moto senza l’uomo è un oggetto che non vive e non lascia traccia.

Presto sarà svelata la location per la cena di gala organizzata dall’UNUCI Rapallo, che si terrà sabato 14 maggio pv, nel frattempo ricordiamo che negli stessi giorni dei giorni dei GP Days si svolgerà anche la consueta apertura dei Palazzi dei Rolli; si potranno prenotare le visite guidate nei magnifici edifici, tra cui il Museo Diocesano, un chiostro medievale ricco di affreschi e costruito su un’antica domus romana, con sale affrescate, compresa quella dei cinquecenteschi “teli della Passione” su tessuto jeans, unici al mondo.

Seguendo le orme di Giorgio Parodi sarà possibile rivivere le emozioni del coraggioso pilota e prenotare un volo di prova sull’idrovolante, grazie alla Scuola di Voli di Mare che nelle giornate di sabato e domenica stazionerà nella bellissima Santa Margherita Ligure con il suo ultraleggero, con lo scopo principale di divulgare la cultura aeronautica.

Per maggiori informazioni sugli eventi in programma (che si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa Covid vigente al momento), prenotazioni, pernottamento, iscrizioni e gadgets, si ricorda di seguire il sito www.giorgioparodi.it, dove sarà anche possibile seguire le tracce del fondatore della nota casa motociclistica attraverso gli itinerari proposti dall’Associazione TeA Turismo e Ambiente come ci spiega il suo presidente, Mauro Baldassarri:

“Abbiamo georeferenziato una serie di luoghi genovesi legati alla storia della Moto Guzzi e di Giorgio Parodi, corredandoli di immagini, informazioni e curiosità. In questo modo diamo la possibilità a chi verrà a Genova di costruirsi il proprio itinerario ‘sulle tracce di Giorgio’ oppure di seguire i due itinerari che abbiamo predisposto. Chi non potrà essere presente in città potrà comunque vedere i luoghi sia da PC sia da smartphone o tablet”.

Per quanto riguarda invece Mondo Moto Guzzi, la piattaforma di riferimento è quella del Moto Guzzi Club Genova, www.motoguzziclubgenova.it .

L’invito è quello a partecipare numerosi a quello che si preannuncia come la manifestazione “moto-aviatoria” dell’anno: i GP Days sono infatti il ponte ideale che conduce al 2023 quando l’Aeronautica Militare celebrerà i suoi cent’anni di storia, il 28 marzo. Due centenari uniti da un’aquila ad ali spiegate. La figura di Giorgio Parodi, opportunamente indicata dalla Associazione Arma Aeronautica di Genova come esemplare referente per il suo valore, darà quindi simbolicamente il via ad una serie di eventi che segneranno altrettante tappe di avvicinamento al Centenario della Forza Armata.

Condividi